21 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > ATTUALITA´

Dal 2024, mercato libero dell'energia in Italia!

21-09-2023 18:02 - ATTUALITA´
Ivrea, di Andrea Atzei. Da l 2024, in Italia, addio al mercato tutelato dell'energia elettrica e gas!
Dal 1° aprile 2024 sarà ufficialmente abolito

il mercato tutelato dell'energia elettrica ed il gas.

Un passaggio graduale partito nel 1999 (sarebbe dovuto entrare a regime nel 2020 poi rinviato da un decreto legge governativo al 2024) imposto all'Italia dalla Comunità Europea per dar spazio alla libera concorrenza del settore. Come spesso accade, però, la disinformazione imperversa nel nostro paese e molti, oltre 10.000.000 di italiani, ancora clienti del mercato a Maggior Tutela, non saprebbero effettivamente cosa fare. Ma facciamo un passo indietro concentrandoci sul nome e significato del mercato del termine

"Maggior Tutela"

:un settore regolamentato da

ARERA

(Istituzione delle Autorità di regolazione dei servizi di pubblica utilità con il compito di tutelare gli interessi dei consumatori e di promuovere la concorrenza, l'efficienza e la diffusione di servizi con adeguati livelli di qualità, attraverso l'attività di regolazione e di controllo). Insomma, fino ad oggi ARERA ha fatto sì che i prezzi rimanessero “tutelati” appunto, ovvero controllati per evitare speculazioni, nonostante il mercato sia stato fluttuante in rialzo a causa dei fattori esterni che tutti conosciamo: guerre, i disastri naturali, con le conseguenti speculazioni internazionali del caso. Infatti, quando i TG nazionali, recentemente, hanno comunicato ribassi dei prezzi delle materie energetiche, hanno sempre citato e riguardato il mercato a MAGGIOR TUTELA. A conferma di quanto scritto nel cambiamento del settore di rivendita energia elettrica e gas le attuali istruzioni governative (sul sito web dell'ARERA) dividerebbero in 2, le tipologie di utenti privati: quelli vulnerabili e non. Per vulnerabili verrebbero descritti gli utenti sopra i 75 anni ed alcune categorie di persone con requisiti specifici, legati a problemi di salute ed indigenza. Dunque nascerebbe spontanea la domanda: “Se il libero mercato, come dichiarato dall'Europa, dovesse portare a più concorrenza nel settore della rivendita di energia, proponendo prezzi migliori che bisogno ci sarebbe di proteggere alcune categorie di cittadini da questo immane cambiamento del mercato? La risposta a questo quesito risiede proprio nel nome del nuovo settore “Mercato Libero” ovvero nessuna autorità potrà imporre alle compagnie offerenti energia un tetto ai prezzi, una volta cessato il regime del Mercato Tutelato. Sarebbe proprio questo concetto a spaventare le persone più attente e quelle indecise perché troppi sarebbero in Italia gli esempi di cartelli creatisi a danno proprio dei consumatori, nel corso degli ultimi anni. Tanto per citarne alcuni: il settore delle Assicurazioni, già sanzionate dall'Antitrust per scarsa concorrenza nelle offerte; Quello dei trasporti con le compagnie dei Traghetti che collegano le isole, Sardegna e Corsica soprattutto, già richiamate e sanzionate per milioni di euro, dall'autorità preposta, per aver fatto cartello, con un patto non scritto di non concorrenza. Chi in passato ha preso il traghetto per recarsi nelle succitate isole sa che i prezzi, dalla data di cessione del servizio ai privati da parte dello Stato, sono praticamente raddoppiati. E che dire della profilazione dei clienti sul WEB, da parte delle compagnie Aeree, per aumentare i guadagni a danno degli utenti? Un fatto di cronaca recente sul quale lo Stato è dovuto intervenire con un decreto legge per limitare i danni, a seguito delle svariate polemiche. Insomma, c'è un detto che dice: “Si stava meglio quando si stava peggio!” Dunque viene da pensare: «Davvero l'Europa fa gli interessi dei cittadini? O semplicemente segue i diktat delle lobby che impongono, secondo tornaconto personali ed interessi economici, regole di mercato a proprio favore per mettere le mani sulla “Torta” ovvero le tasche degli italiani? Ed infine, visto la “voluta” scarsa chiarezza delle fatture consegnate agli utenti, da parte delle compagnie fornitrici di servizi energetici, siamo sicuri che gli italiani sappiano effettivamente valutare quali compagnie offriranno loro il prezzo più conveniente?» Ai lettori le riflessioni del caso...

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie