25 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > ATTUALITA´

Intervista a Matteo Chiantore sui lavori del tratto ferroviario.

14-11-2023 17:13 - ATTUALITA´
Ivrea, di Andrea Atzei. Cosa accadrà ad Ivrea in vista dei tanto temuti, dalla popolazione eporediese,

lavori dell'elettrificazione del tratto ferroviario cittadino?

Lo abbiamo chiesto al sindaco della città, Matteo Chiantore,

che così ha risposto:

«A gennaio 2024 si dovrebbe fermare il traffico ferroviario – ha confermato Matteo Chiantore, primo cittadino di Ivrea – ma i lavori inizieranno successivamente.

Fatto importante, gli autobus sostitutivi partiranno ed avranno come base l'attuale capolinea di fronte al Movicentro. Proprio in tal senso ci è stato chiesto da R.F.I (Rete Ferroviaria Italiana) di vietare il parcheggio antistante le pensiline per dedicarlo esclusivamente alla sosta dei pullman. I lavori veri e propri, alla galleria adiacente al ponte sulla Dora Baltea, dovrebbero iniziare dopo Carnevale, credo in primavera, ma non c'è stata segnalata una data certa. Ad R.F.I. come Amministrazione Comunale abbiamo solo sottolineato la speranza, che i cantieri partissero, se possibile, dopo lo svolgimento della manifestazione carnascialesca 2024. Comunque, al momento, non abbiamo ancora avuto contatti con la ditta appaltata per lo svolgimento dei lavori, perché dobbiamo ancora discutere delle eventuali compensazioni». In campagna elettorale aveva parlato dell'ipotesi plausibile, mai presa in considerazione da R.F.I., come possibile alternativa ai lavori al tunnel ferroviario sulla Dora, l'utilizzo di treni bimodali a batteria, ipotesi per la quale i suoi avversari politici l'avevano aspramente criticata definendola utopistica. Oggi, con il senno di poi, la vede ancora come una soluzione che poteva essere attuata? «In realtà non mi sono inventato nulla, proprio a riguardo, infatti, era stata presentata una mozione dall'allora Giunta Sertoli che nel 2022 proponeva questo tipo di alternativa a lavori di cantieristica che sicuramente avrebbero bloccato la città per qualche anno. La mia amministrazione si è insediata a decisioni già prese da quella precedente, nel biennio 2022/2023. Comunque, ho sottolineato l'arco temporale in cui si sono verificate alcune scelte, non per giustificare l'accadimento dei fatti, ma per diritto di cronaca, perché non è nello stile della mia maggioranza parlare delle passate amministrazioni, è una regola che ci siamo dati, oggi c'è un nuovo Governo, la nostra maggioranza, e tocca proprio a noi occuparci anche di questa problematica». Cosa si aspetta dall'incontro pubblico con i rappresentanti di R.F.I che si terrà il 14 novembre 2023 presso le Officine “H”? «Chiarimenti ed informazioni, come tutti, sappiamo che il progetto iniziale, ovvero la sopraelevazione della galleria non sarà di 1 metro ma solo della metà, inoltre non ci saranno più i previsti gradini di discesa di piazza Perrone fatto che, inizialmente, ci aveva impensierito per via dello scarico pluviale della strada. Sicuramente, quanto tutto sarà definito da R.F.I., scelta delle ditta esecutrice dei lavori ecc., chiederemo ai tavoli istituzionali garanzie sulle correte compensazioni da attribuire al nostro territorio. Successivamente, vigileremo costantemente sul corretto svolgimento dell'opera a tutela della città e dei suoi abitanti». Quali potrebbero essere le segnalazioni e le criticità che, eventualmente, segnalerete? «Bisogna rendersi conto che i lavori saranno eseguiti e non ci si può opporre, quello che verificheremo sarà, che i lavori non impattino soprattutto con gli orari di punta del traffico cittadino, che nella nostra città corrispondono alla fascia oraria che va dalle 8 alle 9 del mattino e dalle 17 alle 18 della sera. Sono queste le criticità su cui bisognerà vigilare per evitare ulteriori disagi ai residenti e viandanti del centro città». Cosa pensa del vociferare ad Ivrea del fatto che i Comuni valdostani verranno compensati meglio rispetto a quelli del nostro territorio, per i disagi subiti a seguito dei lavori per l'elettrificazione del tratto ferroviario Torino Aosta? «Ribadisco che la nostra amministrazione si è insediata a giochi già fatti. Il grande assente è stata la Regione Piemonte. Un piccolo Comune come il nostro ha possibilità limitate di contrattazione con un colosso come R.F.I. Comunque l'incontro del 14 novembre 2023, al quale invito tutta la cittadinanza a partecipare, servirà proprio a fare chiarezza su quello che saranno i piani di Rete Ferroviaria Italiana per il 2024». Non ci sono dubbi, all'amministrazione Chiantore, neo insediata, non si possono attribuire né onori ma soprattutto oneri sulle scelte fatte per quanto riguarda i prossimi lavori di elettrificazione del tratto ferroviario che coinvolgeranno la città. Quello che i cittadini si aspettano, comunque, dall'attuale Governo cittadino, sarà un controllo costante sullo svolgimento dell'opera cantieristica, nell'intento di limitare l'impatto e i disagi con la vita quotidiana dei residenti e, soprattutto, dei commercianti eporediesi. Infatti i timori maggiori sono stati anticipatamente espressi dai dettaglianti del centro, poiché spaventati per il possibile blocco della città per un tempo, al momento, non quantificato.

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie