23 Luglio 2024
News
percorso: Home > News > CRONACA

Ivrea saluta il Prof. Giovanni Maggia, sindaco dal 1994 al 1998

22-01-2024 00:48 - CRONACA
Ivrea (TO), di Désirée Gabella. Ivrea si appresta a dare oggi, lunedì 22 gennaio, l'ultimo saluto al Professor Giovanni Maggia, già Sindaco della città dal 1994 al 1998, deceduto pochi giorni fa. Il Prof Maggia era molto noto e stimato in città, non solo per la sua intensa attività politica e l'impegno in ambito universitario, ma anche per il suo impegno in ambito sociale, come volontario presso il Pronto Soccorso di Ivrea, nonché per la sua elevata cultura che rendeva interessante qualsiasi chiacchierata con lui. Non erano rare, infatti, le serate trascorse dal Professore presso l'Aquila Nera, il locale del ristoratore amico Tony Cuomo, che assumeva quasi location da circolo letterario quando le chiacchierate tra lui e gli amici spaziavano dalla politica, alla letteratura, alla storia, senza naturalmente tralasciare quella di Ivrea. Era indubbiamente un pozzo di conoscenza, che elargiva con l'umiltà dei dotti, ma l'allure di uno degli ultimi veri politici, che si occupavano della cosa pubblica per e con passione. E' stato proprio l'amico Cuomo a ricordarlo per primo: «Mi manca moltissimo, era un amico e una persona veramente speciale». In questi giorni, però, sono stati moltissimi coloro che, anche attraverso i social network, hanno lasciato un bellissimo ricordo del fu Sindaco, tra i primi proprio il suo collega Stefano Sertoli, sindaco di Ivrea fino allo scorso anno: «Caro Giovanni, ci hai lasciato un incolmabile senso di vuoto, umano, sociale e culturale. La tua dedizione alla Comunità, nel senso più puro del termine, il tuo continuo interesse rivolto alle vicende cittadine, quella tua infinita disponibilità al dialogo e al confronto, intrisa di cultura, sapienza e saggezza senza mai rinunciare giusta dose di ironia anche con chi pensava diversamente da te, resteranno per sempre esempio per tutti noi da tramandare ai più giovani. Rip Professore». D'accordo l'imprenditore Vincenzo Ceratti: «Mi dispiace davvero molto, per il grande uomo e per il suo essere davvero politicamente inclusivo, non solo nelle parole e nelle frasi di circostanza. Seppur su lati diametralmente opposti, siamo sempre riusciti senza nessuna fatica a confrontarci nella massima educazione e rispetto. Per lui odio, rancore o fare pagare dazio all'avversario politico solo in quanto tale, erano cose che non esistevano. Grandissimo Giovanni vola libero e alto, riposa in pace». Anche Andrea Benedino, già consigliere e assessore comunale ad Ivrea, l'ha ricordato: «Proprio in concomitanza con la sua candidatura a sindaco ebbe inizio la mia avventura politico amministrativa ad Ivrea, mi candidavo infatti per la prima volta alle elezioni comunali per sostenerlo e fui per gran parte del suo mandato tra i primi esclusi dal Consiglio Comunale. Furono gli anni della mia palestra politica in cui da spettatore iniziavo ad ascoltare i dibattiti in quell'aula, iniziando sempre più a partecipare e a farmi coinvolgere dal partito cittadino degli allora DS, fino a diventarne segretario cittadino. Nell'ultimo anno del suo mandato ebbi infine l'occasione di subentrare in Consiglio Comunale. Fu un'esperienza politica incredibile e molto formativa, le tensioni in quella maggioranza erano molto forti, soprattutto tra la maggioranza e la Giunta comunale. I dibattiti in consiglio comunale erano molto alti e spesso venivano provocati ad arte proprio da Giovanni che era solito infiammare il dibattito non prima di mezzanotte per costringerci a dibattere anche fino alle 3 del mattino. Negli ultimi anni ho avuto meno occasioni di frequentarlo, anche se poteva capitare di trovarlo in tarda serata all'Aquila Nera ed essere coinvolto in lunghe discussioni. Hai servito con onore la nostra città, Giovanni, e hai avuto anche il pregio di saper fare un passo indietro quando comprendesti che la fase della "supplenza della società civile rispetto alla politica" si stava esaurendo, garantendo alle forze politiche che ti avevano sostenuto di evitare lacerazioni inutili e di poter proseguire ancora per molti anni a governare Ivrea, senza aprire spazi politici alla destra. Ciao Giovanni!». Cordoglio anche dalla vicina Montalto Dora, con le condoglianze del Sindaco Renzo Galletto: «Si può apprezzare un uomo per le sue doti intellettuali, ma si può stimare un uomo soprattutto per la sua onestà civica. Il Professore Giovanni Maggia coniava assieme queste due virtù e di questo ne devo dare pubblicamente atto». Dal Sindaco di Borgofranco Fausto Francisca: «L'ho stimato come sindaco, come professore, come uomo di cultura. Molte volte ci siamo "scontrati", ma sempre nel reciproco rispetto, tanto da rimanere amici. Sono veramente dispiaciuto, anche se da giorni ero preparato all'evento, sentite le narrazioni degli amici che andavano a trovarlo. Che riposi in pace».
Ricordiamo anche il suo impegno come volontario del Pronto Soccorso di Ivrea, le cui condoglianze sono arrivate dalla Presidentessa Rita Burlando. Ed un ringraziamento speciale da Tiziana Bertino: «Persona veramente eccezionale in tutti gli ambiti, ma in modo particolare lo voglio ricordare per quello che ha voluto fare per la Croce Rossa di Ivrea. E' a lui che dobbiamo tante novità che ancora adesso sono presenti nel comitato. Sentite condoglianze alla famiglia».

In segno di cordoglio per la scomparsa del Prof Maggia e per ricordare il suo amore per la Città, nella giornata odierna sarà allestita una camera ardente nell'atrio del Palazzo comunale di Ivrea dalle 11.00 alle 14.30. I funerali saranno celebrati nella Parrocchia di San Grato in Borghetto alle ore 15.00.

Come Tic ci uniamo al cordoglio della comunità e della famiglia, ricordando l'ultima bella chiacchierata fatta l'anno scorso, subito dopo le elezioni comunali, certo non pensando fosse veramente l'ultima. Condividiamo il pensiero comune che si tratti veramente una grave perdita umana, politica, storica e culturale per la città. Era uno degli ultimi veri politici, che sapevano comunicare anche con persone di idee politiche diverse, senza prevaricare, ma argomentando con estrema intelligenza. Quando lo incontravamo per la strada lo salutavamo ancora "Buongiorno/Buonasera Sindaco", in segno di immutato rispetto e stima. Raccontava di uno spaccato di Ivrea dei tempi che furono, di cui era memoria storica, che purtroppo non avremo più il piacere di sentire. Con orgoglio posso affermare che ricordava con affetto il suo amico, mio papà, e nel congedarmi, proprio in quell'ultima chiacchierata, mi disse "posso dire di aver avuto l'onore di aver parlato con la figlia dell'ingegner Gabella". Ovviamente l'onore era tutto mio. È stato come un lascito umano, che non dimenticherò mai. Condoglianze dalla redazione di Tic.

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie