23 Luglio 2024
News
percorso: Home > News > CRONACA

Una donna musulmana partorisce in strada a Torino, "ho aspettato l´ambulanza per ore ma non arrivava"

12-08-2014 23:27 - CRONACA
Torino (TO), di Desiree´ Gabella. Una donna mussulmana incinta, oggi, martedì 12 Agosto, ha contattato il 118 appena le si sono rotte le acque, ma, dopo un´attesa durata alcune ore, non essendosi presentata nessuna ambulanza presso la sua abitazione, ha deciso di incamminarsi a piedi presso l´ospedale, ma non è arrivata in tempo ed ha partorito in strada. Il lieto evento si è svolto in pieno centro a Torino, oggi pomeriggio intorno alle 16.30, in un tratto di strada in cui Corso Re Umberto si incrocia con l´angolo di Corso Vittorio. Il tutto e´ avvenuto sotto gli occhi impietriti di alcuni passanti che, nonostante abbiano visto la donna in stato interessante in evidente difficoltà, non sono intervenuti. L´evento, che avrebbe potuto avere conseguenze negative per madre e nascituro, si è per fortuna concluso nel migliore dei modi grazie all´intervento ed alla prontezza di spirito di una donna, Mary Greco, che si trovava casualmente nelle vicinanze e non ha esitato un istante ad aiutare la partoriente. "Ero in negozio da una mia amica - ha raccontato la Greco -, sentendo dalla strada le urla strazianti di una donna ci siamo spaventate e siamo corse verso di lei per capire cosa stesse succedendo". "Ci siamo trovate davanti ad una scena che aveva dell´incredibile - ha proseguito -. Abbiamo visto una donna musulmana che, col solo supporto della figlia maggiore, stava partorendo. Le poche persone vicino erano, come succede purtroppo troppo frequentemente, la´ immobili". A quel punto la scena, che già da questa prima dinamica sembrava il set di un film, si è accerchiato di ulteriori, incredibili, dettagli. "Ho di chiamare un´ambulanza - ha dichiarato Mary Greco -, e sono rimasta sconvolta quando la figlia maggiore della donna mi ha comunicato che l´ambulanza era stata chiamata 6 ore prima, quando la donna in casa aveva rotto le acque, ma dopo ben 6 ore e ripetute chiamate non vendendo arrivare nessuna ambulanza si stavano dirigendo a piedi verso l´ ospedale". A quel punto non c´era più tempo da perdere, così l´improvvisata eroina ha cercato di aiutare la (fino ad allora) sconosciuta come meglio poteva, "la mia amica e´ corsa in negozio per cercare degli asciugamani, e, in quel frangente, e´ iniziato il parto. Non era presente ne´ un´ambulanza, ne´ abbiamo avuto alcun aiuto telefonico attraverso il 118". Grazie a Mary Greco ed alla sua amica, la giovane Musulmana ha dato alla luce una splendida bambina, con non poche difficoltà dovute anche al fatto che la partoriente non voleva che le venissero tolti gli abiti. A questo punto verrebbe da pensare che "tutto è´ bene ciò che finisce bene", ma ciò che è successo dopo, ha tratti ancora più incredibili. "Solo dopo che la bambina era già nata, e´ finalmente arrivata l´ambulanza - ha proseguito nel racconto la Greco -. E´ arrivata senza sirene, parcheggiando tranquillamente, e, con altrettanta calma, sono scesi un´infermiere ed una volontaria. A quel punto hanno chiesto di allontanarci, ma io mi sono rifiutata e li ho avvisati che la bambina era già nata. Alla partoriente non è stata riservata ne´ una carezza ne´ una parola di conforto, anzi, ci siamo stupite molto quando la volontaria ha iniziato ad urlare contro la donna di toglierle subito di dosso gli stracci sporchi di sangue. A quel punto la figlia maggiore della partoriente ha giustamente iniziato ad innervosirsi e le ha chiesto se, visto che quello era il suo lavoro, non avesse mai visto o toccato del sangue, o se il problema fosse il sangue di sua madre extracomunitaria. Poi si è calmato tutto per fortuna,e si è concluso tutto nel migliore dei modi per madre e figlia". "L´ulteriore cosa sconvolgente - ha aggiunto Mary Greco - e´ che dal lato opposto della strada c´erano alcuni giornalisti di un noto quotidiano torinese, che hanno visto la scena e mi hanno chiesto dettagli su cosa fosse successo, eppure, nel nel leggere l´articolo questa sera, ho con amarezza scoperto che, non solo non avevano riportato i fatti così come sono accaduti e come glieli ho meticolosamente descritti, ma, al contrario, hanno descritto la situazione all´opposto di come si era svolta, scrivendo che il lieto evento era andato a buon fine grazie all´aiuto del 118 che si era attivato dapprima con un supporto telefonico, e poi con un pronto intervento per far nascere la piccola! Io a loro non avevo chiesto nulla, se non di riportare esattamente i fatti come si erano svolti, ma ho amaramente scoperto che ciò non si è verificato". Giustamente indignata, l´esemplare cittadina, ha espresso il suo disappunto su un noto social network e poi ci ha contattato per riportare esattamente i fatti come si sono svolti. Adesso la madre e la sua quartogenita per fortuna stanno bene. Il gesto di Mary Greco e della sua amica ci fanno ancora sperare che, in una società ormai per molti versi allo sbando, ci sia ancora qualcuno capace di un gesto d´altruismo e d´amore così grande, al di la´ di sesso, religione, etnia, e senza preoccuparsi per un attimo di sporcarsi le mani, la´ dove ci sono vite da aiutare e da far venire al mondo.

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie