22 Maggio 2024
News
percorso: Home > News > CULTURA

Rock Carvings alla ricerca delle incisioni rupestri in Canavese

20-07-2023 02:16 - CULTURA
Ivrea (TO), di Désirée Gabella. Forse non tutti sanno che nell'autunno del 2018 è nato in Canavese il gruppo di ricercatori

«Rock Carvings in Canavese»,

di cui fa parte anche

Enrico Gallo,

con lo scopo di ricercare nel territorio canavesano i segni lasciati dall'uomo nel tempo che fu della nostra storia: le incisioni rupestri. Ricordiamo che le incisioni rupestri (detti anche graffiti) sono segni scavati nella roccia. Si trovano figure rupestri a partire da quando è comparso l'Homo Sapiens e sono risalenti all'Epoca Neolitica e all'Età del Ferro. In tutto il mondo, solitamente, si trovano alpeggi da pascolo, vicino a fonti e a laghi. Rappresentano sia realtà della vita quotidiana, pastorale e agricola, sia figure simboliche e fantastiche, la cui interpretazione è assai discussa e varia da quella magico-simbolica, a figure fatte prevalentemente per passatempo da pastori mentre facevano da guardia alle greggi. Le attività di ricognizione del gruppo «Rock Carvings in Canavese» sono iniziate nel 2019, ma la pandemia Covid ha segnato una brusca interruzione della ricerca sul campo, tuttavia dopo aver ripreso a pieno ritmo i risultati non si sono fatti attendere. Le colline e le montagne che circondano l'Anfiteatro morenico di Ivrea e della Valchiusella sono percorse da secoli dai pastori in transumanza con le loro mandrie tra i pascoli stagionali. Le zone ancora non frequentate vengono esplorate continuamente da camminatori esperti, raffinati botanici o da cercatori di prelibatezze gastronomiche, appassionati escursionisti, o ancora da amanti del paesaggio o da naturalisti in cerca di luoghi appartati, particolari, dove ancora la natura riserva nicchie o spettacoli speciali, talvolta unici. Anche se il territorio eporediese è ampiamente antropizzato, offre ancora molto, in termini di risorse naturali, umane e storiche. Tra i numerosi visitatori che esplorano i sentieri, si trovano anche appassionati di incisioni rupestri, che negli ultimi 25 anni si sono trasformati in uno dei settori archeologici più avanzati e ricercati, e le pietre incise, sono diventate dei veri e propri modelli tra gli studiosi. Per questo una nuova generazione di studiosi, appoggiata da una tecnologia digitale, ha deciso così di formare un gruppo per avanzare lo stato della ricerca.

Perché un nome anglosassone?
«Abbiamo deciso di usare termini inglesi per il nome del gruppo non per cercare spasmodicamente di utilizzare l'anglofonia, ma per sottolineare la discontinuità con il passato e abbracciare un nuovo modo di fare ricerca archeologica amatoriale sul territorio canavesano. Inoltre, il nome del gruppo vuole essere internazionale, poiché collaboriamo con gruppi che, come il nostro, catalogano e raccolgono le proprie ricerche in un database di documentazione globale chiamato WARA, gestito dall'IFRAO (International Federation Rock Art Organization), ente riconosciuto e supportato dall'UNESCO».

Quali sono gli obiettivi del gruppo?
«Il primo obiettivo che ci siamo posti è quello di raccogliere tutta la documentazione esistente in materia, iniziando così un censimento il più completo possibile che comprenda tutte le forme di arte rupestre rilevate nelle nostre survey. Alcune di queste le diffondiamo nel web come scheda rappresentativa. Tutto il materiale sarà digitalizzato gradualmente e reso disponibile agli studiosi del settore. In questo primo step esploreremo in dettaglio i massi più significativi. L'obiettivo successivo è quello di trovare una sede dove archiviare il materiale raccolto, i rilievi tecnici realizzati e gli strumenti scientifici. Il nostro cammino è appena iniziato, ma abbiamo già trovato alcuni Comuni interessati alla creazione di un museo tematico e di raccolta dati, che rappresenta il nostro traguardo finale».

Come organizzate la ricerca sul campo e lo studio?
«Come detto sopra, siamo coadiuvati dall'IFRAO e seguiamo la sua metodologia scientifica di rilevamento. Per realizzare questo tipo di ricerca, è necessario essere proiettati verso il futuro, poiché i nuovi metodi tecnologici digitali e le possibilità offerte dal web (dalle comparazioni digitalizzate all'Intelligenza artificiale) diventeranno fondamentali non solo nella ricerca, ma anche nella diffusione delle scoperte, oltre che nell'approfondimento e nel completamento degli studi. Il confronto con gli altri siti archeologici presenti nei vari continenti, ma anche lo sviluppo parallelo delle conoscenze come la paleobotanica e la paleoclimatologia, permetteranno anche un miglioramento della conoscenza anche del nostro territorio. In particolare lo sviluppo della ricerca archeoastronomica sembra molto promettente».

Dunque, la vostra ricerca non riguarda solo nuove segnalazioni?
«La raccolta della documentazione esistente è stata basilare sin dall'inizio della nostra attività. Numerosi studi e articoli sono stati realizzati e pubblicati negli anni '70-'80 del secolo scorso. Alcune delle nostre pietre sono così ben studiate e scientificamente importanti che reggono tranquillamente il confronto con quelle della Valcamonica, considerata la location mondiale e patrimonio dell'UNESCO. Per compiere questo balzo in avanti, il gruppo dovrà rivedere le interpretazioni di studiosi locali, talvolta forzate, avvalendosi invece della consulenza dei migliori esperti internazionali, tra cui Jan Stillstrom dell'Università di Uppsala (Svezia), A. E. Fossati dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e A. Arcà (IFRAO) e Terence Meaden (Oxford), tanto per indicarne alcuni».

Qual è la motivazione che vi stimola nella ricerca?
«Il piacere della scoperta non è tale se non è condiviso ed assaporato da coloro che sono interessati, all'interno della comunità umana che abita il territorio in oggetto, a conoscere il quando, il dove e il perché delle cose. Quando i nostri progenitori si sono avventurati nell'area racchiusa dalla Serra? Dove si sono insediati? Perché hanno compiuto certe scelte? L'uomo ha da sempre avuto scambi e la cultura materiale, il credo e le pratiche religiose, le conoscenze, hanno da sempre viaggiato lungo le vie di comunicazione in tutto il globo, plasmando la vita anche di quelle società che erano piccole ed apparentemente isolate dal resto del mondo, come a prima vista potrebbe sembrarci per il territorio canavesano. Se trovate un masso con delle incisioni inviateci una foto oppure, se avete sempre sognato di diventare dei novelli Indiana Jones, potete seguirci o contattarci sul gruppo Facebook Rock Carvings in Canavese. Saremo lieti di accogliervi!».

Il gruppo «Rock Carvings in Canavese» invita chiunque: «Se andaste tra i boschi e le colline canavesane, guardate anche le pietre...Se trovate qualcosa fate una foto e mandatecela su facebook

».

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie