23 Luglio 2024

INAUGURATA LA MOSTRA IL LIBERTY A TAVOLA FONDAZIONE ARTE NOVA - ROMANO CANAVESE (TO)

Romano canavese. Comunicato stampa, riceviamo e pubblichiamo, di Debora Bocchiardo. Fino al 9 luglio, la Fondazione Arte Nova, in Via Fiume n. 15, a Romano Canavese (To), propone “Il Liberty a tavola”. Una esposizione di oggettistica da collezione per la tavola e per il servizio da salotto, con esempi di realizzazione italiana, francese e mitteleuropea, databile tra la fine dell’Ottocento e gli anni Venti del Novecento. L’apertura dell’evento, avvenuta nel pomeriggio di sabato 9 aprile, è stata l’occasione per formalizzare il passaggio di consegne dal presidente uscente Giorgio Lorenzon al nuovo presidente, il campione olimpico Livio Berruti, e dal direttore artistico uscente Cristina Ariagno al nuovo: l’architetto Elena Franco. Con loro, è stato nominato il vicepresidente Mario Montalcini. Per l’occasione, erano presenti la vicepresidente del consiglio regionale del Piemonte Daniela Ruffino, l’assessore regionale allo sport Giovanni Ferraris, la responsabile delle relazioni esterne di Turismo Torino Daniela Broglio, il sindaco di Romano, Oscar Ferrero, e gli amministratori dei comuni limitrofi. Primi tra tutti quelli di Parella e Colleretto Giacosa, paesi che fanno parte, con Romano Canavese, del progetto ‘900 Carnet Canavese”, sostenuto dalla Compagnia di San Paolo. Dice la vicepresidente Ruffino: “Sono convinta che questo progetto della Fondazione sia una iniziativa giusta e di grande valore non solo per Romano, ma per tutto il Canavese. Dopo la deindustrializzazione del territorio, pur ricordando un periodo storico che merita grande rispetto e gratitudine, ritengo che questo sia un tipo di risposta nuovo e che guarda al futuro. Esattamente ciò di cui si ha bisogno. Da parte mia, non posso che segnalare la massima disponibilità per sostenere iniziative come questa, che uniscono pubblico e privano e invitano a lavorare insieme, dando vita ad un tassello importantissimo per il rilancio culturale ed economico del Piemonte”. L’assessore Ferraris evidenzia: “Sono piacevolmente sorpreso di scoprire la vitalità di Fan, nata nel 2011, che sin dai suoi esordi, ha dimostrato amore per la storia ma anche per il Canavese, a cui ha aperto la propria casa. Il successo di Fan invita a riflettere sulla fondamentale importanza del fare sistema con diverse realtà amministrative e anche private. In un momento in cui le risorse economiche scarseggiano, questa è una grande ed intelligente opportunità di promozione culturale. Un ulteriore plauso al direttivo per la scelta del nuovo presidente: Livio Berruti. Un campione olimpico, stimato ed apprezzato anche fuori dai confini locali, che permetterà a Romano Canavese di essere un’ottima vetrina internazionale per il territorio. Auspico che Fan possa crescere e ampliare sempre di più la sua squadra”. Daniela Broglio ha sottolineato: “Ancora una volta, con garbo ed eleganza, Fan ha scoperto e messo a disposizione del territorio una mostra preziosa ed importante”. Il percorso mostra ospita oltre un centinaio di oggetti rari e curiosi, un salotto di Louis Majorelle, alcuni tavolini di Émile Gallé, e la sala da pranzo di Eugenio Quarti presentata nella famosa Esposizione internazionale d’arte decorativa moderna di Torino del 1902, quale esempio di arredamento moderno. “Il Liberty a tavola” parte da uno studio di carattere scientifico botanico-florovivaistico che prende in considerazione la rappresentazione della natura e la vede trasformarsi nella stilizzazione artistica floreale che invade il mondo occidentale con lo stile “à la mode”, contagiando architettura, arredamento e stile di vita. L’oggettistica proposta è realizzata con materiali diversi, quali peltro, argento, rame, ottone, ceramica, porcellana, vetro. Talvolta è creata da artisti e artigiani, in altri casi dai primi “designers” per essere prodotta industrialmente grazie alla modernizzazione delle fabbriche.
Non mancano le ceramiche di Sarreguemines o la porcellana di Limoges, splendidi oggetti in peltro e cristallo della WMF, Kayserzinn, Juventa, i dettagli sublimi dell’oggettistica in lega d’argento firmata Gallia, i fiori stilizzati della casa olandese Société Céramique Maestricht, piattini a forma fiore di Delphin Massier o centri tavola in ceramica iridescente di Clément Massier. Alcuni ricami originali di tovagliato d’epoca, accompagnati dai suggerimenti forniti dall’ambita rivista femminile “Journal des Ouvrages de Dames” , creano il giusto ambiente per l’atteso momento conviviale. Infine, una serie di Menu floreali, tipicamente francesi, che introducono il visitatore in un’atmosfera elegante e delicata: abbondanze di fiori e colpi di frusta sono utilizzati come mezzo di diffusione per presentare piatti raffinati o d’uso quotidiano che facevano parte del “gusto” e della modernità del primo ‘900. La mostra è un progetto istituzionale della Fondazione Arte Nova, realizzata per la diffusione della cultura del ‘900 storico. Molti degli arredi ed oggettistica sono presentati al pubblico per la prima volta, fanno parte della collezione FAN e di altre raccolte private, tra cui le collezioni Caglia e Macrì.
“Il Liberty a tavola” è visitabile dal mercoledì alla domenica dalle 15 alle 19.
Le immagini fotografiche sono dell’artista Alice Godone.
Curatore
Cristina Ariagno
Comitato scientifico
Cristina Ariagno, Giovanni Cordero, Paola Gullino, Andrea Speziali, Jean-Christophe Etienne, Marilina di Cataldo.
INGRESSO MOSTRA
Apertura mostra sabato 9 aprile alle ore 15.00
Orari di visita da mercoledì a domenica dalle 15.00 alle 19.00
Biglietto intero € 6,oo
Biglietto ridotto € 4,oo (ragazzi fino a 18 anni, visitatori oltre 65 anni, possessori Tessera Abbonamento Musei Torino Piemonte 2016)
Per informazioni o prenotare e concordare visite di gruppo contattare la Fondazione Arte Nova al numero 0125 711298 o consultare il sito, completamente rinnovato grazie a Ivan Calvo, www.fondazioneartenova.org.

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie