22 Maggio 2024
News
percorso: Home > News > POLITICA

Ivrea Consiglio comunale: Sertoli si dimette, la Giunta lo elogia

01-08-2023 03:04 - POLITICA
Ivrea (TO), di Redazione. Un detto cita:

«Se vuoi che tutti parlino bene di te, muori».

Non è fortunatamente questo il caso, ma, metaforicamente, si potrebbe paragonare a ciò che è accaduto al termine dell'ultimo Consiglio comunale di Ivrea del 24 luglio.

Infatti, dopo l'annuncio delle dimissioni del consigliere di minoranza Stefano Sertoli, già sindaco di Ivrea, si è sollevato un coro quasi unanime di elogi da parte dell'intera Giunta, quasi un «coccodrillo»,

con tanto di applauso finale, anche dagli avversarsi politici contro i quali, appena due mesi e mezzo prima, ha corso per la poltrona da sindaco, e che, durante la campagna elettorale, non avevano esitato ad attaccare il suo operato attraverso i media, i social o nei vari confronti politici.
Facciamo un passo indietro, però, perché Stefano Sertoli, per fortuna, è vivo ed ha volutamente scelto di lasciare il ruolo da consigliere per motivi personali. Ha iniziato il suo discorso chiedendo un minuto di silenzio per ricordare mons. Luigi Bettazzi, vescovo emerito di Ivrea, deceduto due settimane fa, all'età di 99 anni, per poi proseguire con la voce strozzata dalla commozione: «Volevo comunicare che per una serie di motivi questo è il mio ultimo Consiglio comunale e rassegno le dimissioni». L'applauso dell'intero Consiglio ha preceduto il suo affondo, soprattutto verso la coalizione, che non aveva risparmiato nemmeno in precedenza, commentando mozioni ed interpellanze: «Vicende personali, di salute e lavoro, che sto cercando, mi hanno portato a questa decisione. Inoltre, mi dispiace, ma non mi appartiene questo modo di fare politica, perché io sono sempre stato un civico, e alla luce di dinamiche, che non riguardano nessuno dei presenti, ma che ci sono state prima e durante la campagna elettorale, con tutto il rispetto per i partiti e per chi li rappresenta, ormai sarò un semplice cittadino, sempre più convinto di essere un civico. Non mi appartiene fare opposizione per partito preso, né dire “no” a prescindere, ma solo quando sono convinto, e comunque sempre con rispetto, perché sono sempre più fermamente convinto che la nostra comunità e i nostri concittadini hanno bisogno che si faccia qualcosa per loro. Tutti noi abbiamo accettato di candidarci per una piccola grande missione, non per soldi, ma perché ci crediamo. E' giusto e doveroso avere idee diverse, perché siamo in democrazia, ma possibilmente senza eccessi. Il confronto è una delle cose più belle e che arricchisce di più. Ripeto, non riguarda nessuno, però non sono d'accordo con il modo in cui sono state prese alcune decisioni, prima della campagna elettorale, per degli accordi fatti tra partiti, sulla testa non del sindaco, ma dei cittadini, in cui le piazze e le città sono state suddivise a tavolino dai partiti. Questo modo di fare politica non mi piace, anche se le mie motivazioni sono personali, e fare il consigliere comunale, come tutti noi sappiamo, non vuol dire solo sedersi ed ascoltare, magari anche in maniera distratta, dormicchiando perché siamo stanchi, ma vuol dire fare riunioni di capigruppo, commissioni, studiare anche gli avversari, perché io credo che la svolta sia riuscire a lavorare insieme anche con idee politiche decisamente diverse. Vi lascio la palla. Tanti tanti auguri di cuore». Il primo a rispondere è stato Luca Spitale, Presidente del Consiglio comunale (PD): «Abbiamo sempre avuto un rapporto umano, non segreto, e se c'è una cosa che devo riconoscere all'ex sindaco, è che, con chiunque abbia parlato, sul suo profilo ho sentito una frase ricorrente: “è un bravo uomo”. Questo non è scontato ed è giusto che glielo si riconosca». La parola è poi passata al sindaco, Matteo Chiantore (PD): «Io ho conosciuto Stefano Sertoli in campagna elettorale e posso semplicemente dire di aver conosciuto una persona leale, concreta, mai polemica, mai sopra le righe, di parola. Credo che quest'oggi questo Consiglio perda un consigliere che avrebbe saputo fare veramente un'opposizione costruttiva. Voglio ringraziare Stefano per l'impegno che ha profuso in questi anni e mi rendo conto adesso, da Sindaco, che ricoprire questo ruolo sia quasi una missione, perché comporta tante rinunce, personali e professionali. Quindi a lui va tutto il ringraziamento della nostra città ed io voglio sperare che possa restare comunque in orbita per i consigli e per l'aiuto che mi ha saputo dare, soprattutto in questo periodo, nel passarmi il testimone. Grazie». La parola è passata all'assessore Francesco Comotto (VI): «Con Stefano, nonostante fossimo seduti su poltrone opposte, è iniziato un rapporto di stima reciproca che dura tutt'ora. Da lui ho imparato diverse cose: intanto la capacità di mediare, che non era nelle mie corde, perché io sono molto impulsivo ed ho imparato che spesso la ponderazione o ragionare di più sulle proprie idee e i propri pensieri nell'immediato è una cosa utile. Lui, la volta scorsa, è riuscito a fare un'operazione di mettere insieme delle anime completamente diverse, anche dal punto di vista ideologico e politico. Ha generato un passaggio epocale per la città, che ha dato vita a questa maggioranza, che è politicamente un po' più eterogenea, rispetto ai canoni a cui eravamo abituati di bipolarismo stretto, per cui è stato un antesignano rispetto a questo, il primo sindaco non legato a un partito».

Gli elogi sono proseguiti da altri consiglieri di maggioranza, tra chi ha detto che ha iniziato a fare politica grazie ai suoi consigli e chi ha affermato di aver continuato a lavorare per Unesco grazie a lui.

A questo punto, però, la domanda nasce spontanea: dove avevano messo tutti questi pensieri positivi quando lo attaccavano durante l'ultima campagna elettorale per le elezioni comunali di due mesi e mezzo fa? E a questa ne segue un'altra: perché Sertoli si è ricandidato per poi fare un simile affondo nei confronti degli ormai ex colleghi di campagna che, al contrario, hanno corso con lui mettendo da parte tutte divergenze passate? Ai posteri l'ardua sentenza.

-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie