25 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > EVENTI

Parte a Chiaverano e Ivrea la stagione di Morenica 2023/204

23-10-2023 22:04 - EVENTI
Eporediese - Ivrea e Chiaverano (TO). Di Redazione. Riceviamo e pubblichiamo. Continua a festeggiare i Vent'anni di eventi

il progetto Morenica_NET,

che dal 2003 promuove e ospita sul territorio eporediese e della serra Morenica, eventi multidisciplinari di teatro, danza, musica dal vivo, oltre che momenti di formazione e confronto, con l'intento di nutrire una comunità attiva, partecipativa e critica.

A partire dal 4 novembre 2023 e fino al 6 aprile 2024 quindi, tredici appuntamenti destinati a tutto il pubblico, tra i quali anche un focus sulla libertà d'informazione corredato da proiezioni e dibattiti, e altri otto appuntamenti per il focus scuole, dedicato agli studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio, ospitando compagnie riconosciute e premiate sulla scena nazionale, giovani emergenti under 35 e preziosi artisti locali, ai quali i palchi di Morenica_NET hanno sempre dedicato adeguato spazio.


Un calendario impegnativo che si concluderà a inizio della prossima primavera, programmato in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo come progetto selezionato nell'ambito del bando Corto Circuito 2022 e sostenuto grazie anche al rinnovato e accresciuto contributo della Fondazione CRT in seguito alla partecipazione al bando Not&Sipari 2023.


«Piemonte dal Vivo, attraverso Corto Circuito, prosegue la sua attività sul territorio regionale e collabora con le compagnie Tecnologia Filosofica e Andromeda alla programmazione della stagione 2023-24 di Morenica_NET, attraverso una proposta artistica multidisciplinare con spettacoli e progetti di rilievo nazionale. Una collaborazione, che parte dal dialogo portato avanti in questi anni con le eccellenze presenti sul territorio e che ambisce a cogliere le opportunità del nostro tempo interpretandole quali occasioni di sviluppo culturale duraturo e sostenibile per rendere il teatro un polo vitale per il tessuto culturale della comunità che sceglie di abitarlo» dichiara Matteo Negrin direttore di Piemonte dal Vivo.
Le tematiche di questa nuova programmazione vanno dalla riflessione sui cambiamenti climatici, alla conoscenza di culture approcciate spesso con pregiudizio, alle nuove frontiere della non-comunicazione social, fino alle libertà di espressione, di scrittura e di informazione, alle quali sono dedicati ben cinque appuntamenti tra rappresentazioni dal vivo, proiezioni, dibattiti ed esperimenti sociali in forma di spettacolo. Un programma nel quale intervengono le diverse forme artistiche ed espressive presenti sulla scena contemporanea, diventando caratteristica pregnante di un'offerta, ricca, poliedrica e aperta a tutti.
Un ringraziamento particolare va alla Cooperativa AEG per il piano di efficientamento energetico che è in atto presso il Teatro Bertagnolio di Chiaverano, finalizzato al rinnovo del parco luci del teatro e quindi alla riduzione delle spese per il loro utilizzo; alla Distilleria Revel Chion di Chiaverano che per il primo anno sponsorizza il progetto; al Liceo Scientifico Statale “A. Gramsci” di Ivrea che ha attivamente collaborato alla realizzazione del Focus Scuole dedicato agli studenti; all'Associazione Piccolo Carro per la collaborazione ad alcune “merende” che saranno allestite nelle domeniche pomeriggio in programma e che vedranno coinvolti operatori e utenti dell'associazione.

Appuntamento di apertura nella serata di sabato 4 novembre alle ore 21 al Teatro Bertagnolio di Chiaverano con Babilonia Teatri, la compagnia veneta fondata nel 2005 da Valeria Raimondi ed Enrico Castellani, due volte vincitrice del Premio Ubu e di un Leone d'argento per l'innovazione teatrale alla Biennale di Venezia. Tra i loro innovativi e originali lavori, viene presentato lo spettacolo Mulino Bianco – Back to the green future, nel quale due bambini, soli sulla scena, parlano ad una platea di adulti, raccontando il loro punto di vista sul futuro del mondo e interrogandosi sulla relazione instaurata con il pianeta terra, l'unico abitabile nell'intero universo.

Sabato 11 novembre alle ore 21.30 parte invece al Movicentro ZAC! di Ivrea il focus libertà d'informazione con Polinice Cyberpunk - Il coraggio è contagioso, un flusso testuale e sonoro a cura di e con Renato Cravero e Alessandro Giovanetto. Un primo assaggio della storia di Julian Assange – il giornalista australiano fondatore di WikiLeaks, perseguitato dalla giustizia statunitense e attualmente detenuto in un carcere inglese di massima sicurezza. La vicenda viene riproposta e approfondita il giorno successivo, domenica 12 novembre dalle ore 16 al Teatro Bertagnolio di Chiaverano, grazie al dibattito con Franco Fracassi, giornalista, saggista e regista, e alla proiezione del film-documentario Ithaka_Un padre. Una famiglia. Una lotta per la giustizia per la regia di Ben Lawrence.

Entrambi gli appuntamenti sono a ingresso libero e organizzati in collaborazione con Free Assange Italia, il gruppo di volontari che lotta per la scarcerazione di Assange e contro la sua estradizione negli USA che lo condannerebbe al carcere a vita.

Il focus libertà d'informazione prosegue domenica 19 novembre alle ore 17 al Teatro Giacosa di Ivrea con lo spettacolo Antigone_WEB – E così tu sei Manning! di e con Francesca Brizzolara, il piano sonoro di Marco Foresta, le luci di Agostino Nardella e il video mapping di Roberto Lupoli e Stefania Ricci. Lo spettacolo, vincitore del Bando Wiki Teatro Libero indetto da Wikimedia Italia, ha da poco ottenuto anche il patrocinio di Amnesty International ed è un tributo alla forza e al coraggio di Chelsea Manning, il soldato che ha fatto tremare gli Stati Uniti per aver rivelato informazioni riservate a WikiLeaks. Un personaggio eccezionale che ha reso la fama di Julian Assange, svelando indicibili crimini di guerra, lottando per la libertà di informazione, per la trasparenza e la giustizia. Segue dibattito con interventi di Gabriella Colosso Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Ivrea, Francesco Sorbello di Amnesty International Italia, Alessia Pesando di Free Assange Italia, la professoressa Andrea Francesca Perinetti, Perla Arianna Allegri dell'Associazione Antigone per i diritti e le garanzie nel sistema penale, e in collegamento on line Stefania Maurizi, giornalista d’inchiesta che collabora con Il Fatto quotidiano dopo aver lavorato quattordici anni per l’Espresso e La Repubblica, l'unica giornalista italiana cui Julian Assange ha consegnato tutti i documenti segreti di WikiLeaks.

Lo spettacolo di domenica 19 novembre è inserito nella stagione del Teatro Giacosa, info e biglietteria su ilcontato.it, mentre per il Focus Scuole è prevista una replica nella mattinata di lunedì 20 novembre sempre al Teatro Giacosa, specificatamente dedicata agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio.

Un'altra bella iniziativa a cura della Fondazione Piemonte dal Vivo nell’ambito dei progetti Corto Circuito e We Speak Dance, in collaborazione con la Lavanderia a Vapore di Collegno, porterà in scena al Movicentro ZAC! alle ore 21.30 di venerdì 1° dicembre lo spettacolo partecipativo Ballroom, a cura della coreografa Chiara Frigo, con più di quindici interpreti che rispondendo alla call e partecipando al workshop previsti dal progetto, diventano i protagonisti della serata. Un'esperienza di comunità in cui persone di diverse generazioni si riuniscono attraverso la danza, per presentare una performance che riproduce l'atmosfera della sala da ballo, quell’immaginario collettivo di una tradizione ormai perduta, arricchito con elementi pop e richiami al mondo dello speed dating.

Appuntamento pomeridiano la domenica 17 dicembre ore 18 al Teatro Bertagnolio di Chiaverano con le Storie di Natale di Olivia Manescalchi, regia e interpretazione di Barbara Mazzi, una produzione della Fondazione Teatro Piemonte Europa che grazie alle melodie del violoncello di Gabriele Marchese e ai testi tratti dalla produzione letteraria di Mark Twain, G. K. Chesterton, O. Henry, Hans Christian Andersen, ci fa rivivere la magia del Natale, continuando a credere nella meraviglia, a sognare... a volare! (Spettacolo in replica per il Focus Scuole lunedì 18 dicembre alle ore 11 per gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado).

Il nuovo anno parte con la stand-up comedy combinata alla conferenza antropologica di Rašid Nikolić – The Gipsy Marionettist in Rom vs tutti al Movicentro ZAC! di Ivrea il 13 gennaio 2024 alle ore 21.30. Il giovane artista di origini balcaniche scardina, con feroce ironia e un tocco di stravaganza, i pregiudizi e l’ignoranza che aleggiano sovrani sulla cultura Romanì, utilizzando i ricordi d'infanzia e il suo background etnico. Lo spettacolo, come altri della stagione, sarà presentato per il Focus Scuole, anche presso l'Auditorium Gramsci di Ivrea nella mattinata del 12 gennaio, dedicato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado.

Gli altri appuntamenti del 2024 saranno tutti al Teatro Bertagnolio di Chiaverano, con un primo appuntamento nel pomeriggio della domenica 28 gennaio alle ore 18 con #quellodellemani, ovvero Jacopo Tealdi che nel suo teatrino di U.Mani.tà. presenta personaggi letteralmente fatti a mano, ovvero animati dal movimento delle mani, che raccontano storie, danzano e interagiscono con il pubblico, restituendo uno spettacolo semplice e divertente, pieno di colpi di scena, stupore e poesia.

Sabato 3 febbraio alle ore 21 è la volta di Circo Kafka, spettacolo liberamente tratto da Il processo di Franz Kafka, con Roberto Abbiati e la partecipazione di Johannes Schlosser, regia e musiche di Claudio Morganti. Un surrogato di circo dove tutto diventa marionetta, burattino, e dove la giustizia finisce per impigliare e impagliare; una produzione del Teatro Metastasio di Prato, TPE - Teatro Piemonte Europa in collaborazione con Armunia residenze artistiche.

Sabato 24 febbraio alle ore 21, Morenica_NET ospita il talento di Riccardo Bonsanto, musicista e cantautore originario di Ivrea, con Siamo soli io e te l'album che gli ha fatto compiere il grande salto dell'esordio. Nove storie e nove canzoni in cui viene trasmesso il grande amore per la letteratura e per la poesia, con lo sguardo sognante rivolto verso il cielo, e con fusioni musicali tra la classica forma canzone, il jazz e il gipsy.

La creazione del fondo “Un anno per la libertà di scrittura” è l'imput che genera White Rabbit Red Rabbit, un vero e proprio esperimento sociale in forma di spettacolo che sarà presentato sabato 9 marzo ore 21. La partecipazione dell'unico interprete, sarà stabilita in sede di spettacolo e su estrazione, tra Renato Cravero o Francesca Brizzolara, la direzione artistica di Morenica_NET. L'operazione lanciata dalla Produzione 369gradi, è finalizzata alla realizzazione di una residenza di drammaturgia rivolta a giovani autrici e autori iraniani, che si concretizzerà nell'estate del 2024 in Sardegna con la collaborazione di Italian and American Playwrights Project.

Spettacolo e autore pluripremiati per Antropolaroid di Tindaro Granata, in scena sabato 23 marzo ore 21 sempre al Teatro Bertagnolio. Una produzione Proxima Res e spettacolo vincitore del Premio della giuria popolare della Borsa Teatrale Anna Pancirolli, del Premio ANCT dell’Associazione Nazionale dei Critici nel 2011, Premio Fersen in qualità di Attore Creativo nel 2012 e Premio Mariangela Melato prima edizione come attore emergente. Ripercorrendo e romanzando gli episodi più salienti della vita familiare, Tindaro Granata siciliano di Tindari, rielabora in chiave originalissima il teatro dei ‘Cunti’ della sua terra. Un viaggio divertente e doloroso che riporta a nuova vita il lavoro sulla musica, le figure e la memoria.

A chiudere la programmazione sabato 6 aprile alle ore 21 un altro spettacolo ampiamente riconosciuto sulla scena nazionale con numerosi premi e importanti ospitalità, dal titolo Socialmente che grazie alla ricerca, ideazione, regia e interpretazione di Francesco Alberici e Claudia Marsicano (Premio UBU 2017 come migliore attrice italiana under 35) ci fa riflettere sulla non-comunicazione social, sulla differenza tra reale e virtuale, sulle dinamiche delle relazioni interpersonali e sulla trasformazione, compressione, implosione del linguaggio contemporaneo.

A completare il Focus Scuole, oltre agli spettacoli già citati e programmati in replica per gli studenti, anche Giandule il 5-6-7 febbraio 2024 al Teatro Bertagnolio in orario mattutino per le scuole primarie, di e con Francesca Brizzolara e Davide Eusebietti; lo spettacolo VOLO – Il primo passo è staccarsi all'Auditorium Gramsci il 5 marzo 2024 per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado; e infine Innamoratamente Orestando Dante di e con Oreste Valente, sempre all'Auditorium Gramsci martedì 19 marzo alle ore 12 per dimostrare che Dante è per tutti e che in ogni recita si assiste ad un vero e proprio scambio, basato su complicità e fiducia, curiosità e ascolto, azione e pensiero.

La stagione Morenica NET 2023/24 è un progetto delle compagnie Tecnologia Filosofica e Andromeda in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo / Progetto selezionato nell'ambito del bando Corto Circuito 2022. Con il contributo e il sostegno di: Fondazione CRT, Comune di Chiaverano, Regione Piemonte; con il patrocinio del Comune di Ivrea; sponsor AEG Cooperativa, Reale Mutua e Distilleria Revel Chion; in collaborazione con la Galleria del Libro, ZAC! Zone Attive di Cittadinanza, Mondadori Bookstore Ivrea, Associazione Piccolo Carro Onlus, Circolo Legambiente Dora Baltea; media partnership Turismo Torino e Provincia, Radio Spazio Ivrea, TeatroTeatro.it.

Direzione artistica Francesca Brizzolara e Renato Cravero
Ufficio stampa, comunicazione e social Roberta Cipriani
(tel 328.428866 – morenicasignal@gmail.com)
Service Tecnico Music Store Pitetti
Amministrazione Tecnologia Filosofica A.P.S.
Biglietteria Piera Casarin
Grafica Luisa Romussi - Karta Ivrea
Programma completo su morenica.org
Morenica_NET su facebook e su instagram

Come?
Biglietti Intero € 12 – ridotto € 9 per under 18, studenti delle scuole superiori di Ivrea, tesserati Legambiente. Ingresso consentito con Carta Docente
Abbonamento 7 spettacoli (solo Chiaverano, date del 4 novembre, 17 dicembre, 28 gennaio, 3 febbraio, 9 marzo, 23 marzo e 6 aprile) € 60
Spettacoli Focus Scuole € 6 o 7 (solo su prenotazione)
Prevendita presso La Galleria del Libro, via Palestro 70, Ivrea. Tel. 0125 641212.
Vendita diretta a partire da mezz'ora prima dell'inizio degli spettacoli
Prenotazione consigliata ai numeri: 338.7625380 – 347.9731968

Dove?
Teatro Bertagnolio, Via del Teatro 19 – Chiaverano (TO)
Teatro Giacosa, Piazza del Teatro 1 – Ivrea (TO)
Movicentro ZAC! Zone Attive di Cittadinanza, Via Dora Baltea 40 b – Ivrea (TO)

Introduzione della direzione artistica e ringraziamenti

Il progetto Morenica giunge al suo ventennale, promuovendo dal 2003 sul territorio dell’Eporediese e della Serra Morenica (da cui il nome) spettacoli di teatro, danza e musica, oltre che attività di formazione, incontri e dibattiti, valorizzando il territorio e coinvolgendo il pubblico nella costruzione di una comunità attiva e critica.
La nuova partnership tra le compagnie Tecnologia Filosofica e Andromeda, siglata per la prima volta nel 2020, proprio durante il difficile periodo della pandemia, prende il nome di Morenica_NET – Nuove Esperienze Teatrali e porta nel 2022 alla gestione del Teatro Bertagnolio nel Comune di Chiaverano, dove si svolgono gran parte degli eventi della stagione autunnale e invernale.
Preziose le collaborazioni con il Comune di Ivrea, col Movicentro ZAC!, col Contato del Canavese, con il Liceo Scientifico Statale “A. Gramsci”, con la Mondadori Bookstore e La Galleria del Libro.
Un vivo ringraziamento anche agli enti che da anni sostengono Morenica, in primis e per storicità la Fondazione CRT e la Fondazione Piemonte dal Vivo che dal 2020 sostiene e accompagna il progetto.

Dopo vent’anni di sguardi, di pensieri, di sogni, di sforzi, di sorrisi, dopo vent’anni di piccoli e grandi passi di trasformazione e crescita, dopo Vent’anni di eVenti, il nostro motto rimane invariato e si riassume nell’attualissimo monito di Adriano Olivetti ne “Il Cammino della Comunità”: noi crediamo nella virtù rivoluzionaria della cultura che dona all’uomo il suo vero potere.
Un potere che affidiamo a voi, spettatori, collaboratori, artisti, maestranze, organi di informazione, enti pubblici e privati, ringraziandovi di questo cammino fatto fin qui assieme e guardando ancora avanti, verso il cammino che sarà. Grazie!

La direzione artistica

Francesca Brizzolara e Renato Cravero

CALENDARIO DEGLI APPUNTAMENTI
credits completi + breve sinossi

Sabato 4 novembre 2023 - ore 21
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
MULINOBIANCO.
BACK TO THE GREEN FUTURE
Di Enrico Castellani e Valeria Raimondi, con Ettore Castellani e Orlando Castellani e con Valeria Raimondi, Enrico Castellani, Luca Scotton. Luci, audio, direttore di scena Luca Scotton, Vfx video Francesco Speri. Produzione Babilonia Teatri e La Corte Ospitale, coproduzione Operaestate Festival Veneto, in collaborazione con Dialoghi – Residenze delle Arti Performative a Villa Manin 2021.
Mulinobianco si interroga sulla relazione che abbiamo instauro con il pianeta che abitiamo, l’unico abitabile nell’intero universo. Due bambini soli sulla scena, parlano ad una platea di adulti. Ci raccontano il loro punto di vista sul futuro del mondo. Contrappongono la fine e l’inizio: un eden perduto e lontano, verso il quale nessuno di noi vorrebbe tornare e un tramonto che ci spaventa, ci attrae e ci inghiotte. Ci consegnano un mazzo di fiori finti, senza chiarire se siamo chiamati a riconoscere che anche i polimeri sintetici possono essere belli o se vogliono ricordarci che le piante torneranno presto ad essere le sole padrone del mondo.
Spettacolo in abbonamento.

#Focus libertà d'informazione
Sabato 11 novembre - ore 21.30
Movicentro ZAC! - Ivrea
POLINICE CYBERPUNK
Il coraggio è contagioso
Flusso testuale sonoro a cura di Renato Cravero e Alessandro Giovanetto, featuring Mendax ad Aeternum.
Date ad un uomo una maschera e lui vi dirà la verità. Il caso Assange è la storia di un uomo che viene perseguitato perché ha reso di dominio pubblico i segreti dei potenti, svelando crimini di guerra, torture e corruzione. Esso mette in mostra un fallimento che mina gravemente le istituzioni democratiche e i diritti fondamentali. È dunque una storia che riguarda tutti.
Appuntamento a ingresso libero.

#Focus libertà d'informazione# FOCUS LIBERTA’ D’INFORMAZIONE
Domenica 12 novembre - ore 16
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
CRONACA DI UNA PERSECUZIONE
Dibattito con Franco Fracassi e film-documentario su Julian Assange
Il caso Assange ci pone di fronte alla domanda di quale sia il destino del giornalismo indipendente e quale sia la sua funzione per la salvaguardia della democrazia. Proveremo a rispondere a questa domanda con Franco Fracassi, giornalista, saggista, regista e con il documentario ITHAKA, il film di Ben Lawrence che racconta l’odissea di un padre (John Shipton) che lotta corpo e anima per salvare il proprio figlio (Julian Assange) da un ergastolo ingiusto. Julian Assange è l’editore e giornalista australiano perseguitato dalla CIA e dalla giustizia statunitense e incarcerato da quattro anni a Londra per aver rivelato crimini di guerra degli USA e dell'UK in Afghanistan e in Iraq.

Programma:
ore 16.00 Introduzione a cura di Franco Fracassi - ore 17.00 Firma copie
ore 17.30 Proiezione del documentarioITHAKA_Un padre. Una famiglia. Una lotta per la giustizia.
Appuntamento a ingresso libero.

#Focus libertà d'informazione
Domenica 19 novembre - ore 17
Teatro Giacosa – Ivrea
ANTIGONE_WEB. E COSÌ TU SEI MANNING!
Spettacolo di e con Francesca Brizzolara. Piano sonoro Marco Foresta, disegno luci Agostino Nardella, video Mapping Roberto Lupoli e Stefania Ricci, fotografie in scena Luisa Romussi, sguardo esterno Renato Cravero, fonico Fabio Pollono, Wiki consulente Elena Marangoni. Produzione Tecnologia Filosofica, Morenica_Cantiere Canavesano con il sostegno di Wikimedia Italia, MIC, Regione Piemonte, Torino Arti Performative. Progetto vincitore del Bando Wiki Teatro Libero indetto da Wikimedia Italia (2020-21). Con il patrocinio di Amnesty International.
Un tributo alla forza e al coraggio di un personaggio eccezionale: Chelsea Manning, il soldato che ha fatto tremare gli Stati Uniti per aver rivelato informazioni riservate a Wikileaks. Colei che ha reso la fama di Julian Assange, svelando indicibili crimini di guerra, lottando per la libertà di informazione, per la trasparenza e la giustizia. L’ha fatto seguendo le leggi del cuore, le leggi non scritte, come Antigone. Impossibile non farsi trascinare dalla dolcezza e dalla follia di una vita spinta al limite, alla continua ricerca della propria identità.
Spettacolo inserito nella stagione del Teatro Giacosa. Biglietteria e vendita diretta presso Il Contato del Canavese, via dei Patrioti 13 Ivrea – La Galleria del Libro e vendita on line su www.ilcontato.it

Venerdì 1 dicembre - ore 21.30
Movicentro ZAC! - Ivrea
BALLROOM
A cura di Chiara Frigo, drammaturgia Riccardo de Torrebruna, produzione Act your Age, Zebra. Con il supporto di CSC Bassano del Grappa, Nederlandse Dansdagen/Maastricht (Paesi Bassi), Dance House Lemesos (Cipro), Inteatro Festival Polverigi (Ancona). Ideato in collaborazione con LIFT progetto di formazione professionale promosso da CSC Bassano del Grappa. Workshop e spettacolo partecipativo a cura della Fondazione Piemonte dal Vivo nell’ambito dei progetti Corto Circuito e We Speak Dance, in collaborazione con la Lavanderia a Vapore di Collegno.
Ballroom è un esperienza di comunità in cui persone di diverse generazioni si riuniscono attraverso la danza. Un rettangolo di sedie è la cornice in cui la performance prende vita: la sala da ballo come contenitore della memoria, amori e passioni vissute, oppure semplicemente sfiorate, fuggevoli apparizioni di partner osservati dalla distanza di una sedia posta all’altro estremo di una stanza. In un’atmosfera carica di intimità, gli spettatori compiono un viaggio nei loro ricordi grazie all’empatia che si crea con gli interpreti. E così, la semplice geometria di un luogo si trasforma in una sala da ballo, quell’immaginario collettivo di una tradizione ormai perduta, che qui si arricchisce di elementi pop e di richiami al mondo dello speed dating.
Spettacolo fuori abbonamento.

Domenica 17 dicembre - ore 18
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
STORIE DI NATALE
Di Olivia Manescalchi, dai testi di Mark Twain, G. K. Chesterton, O. Henry, Hans Christian Andersen. Con Barbara Mazzi. Musiche dal vivo Gabriele Marchese (violoncello), regia Barbara Mazzi. Produzione TPE – Fondazione Teatro Piemonte Europa.
Una voce recitante e un violoncello ci immergeranno in magiche atmosfere natalizie, accompagnati dalle note di Bach, Tchaikovsky, Saint-Saëns e Brahms. Forse non troveremo una risposta al grande quesito: Babbo Natale esiste? Ma di sicuro esiste il Natale!
Come scrive James Matthew Barrie nel Peter Pan “Quando il primo bambino rise per la prima volta, la sua risata si sbriciolò in migliaia di frammenti che si sparpagliarono qua e là. Fu così che nacquero le fate”. Questo il senso della rappresentazione: continuare a far sorridere e a credere nella meraviglia, in modo da far nascere ancora le fate a portare luce nel mondo di adulti, ragazzi e bambini. Perché solo chi sogna può volare! Spettacolo in abbonamento.

Sabato 13 gennaio 2024 - ore 21.30 - Movicentro ZAC! Ivrea
ROM VS TUTTI
Prodotto, ideato, diretto e agito da Rašid Nikolić - The Gipsy Marionettist
Tra stand-up comedy e conferenza antropologica, in questo ring culturale Rašid Nikolić, con un tocco di stravaganza e con feroce ironia, scardina i pregiudizi e l’ignoranza che aleggiano sovrani sulla cultura Romanì. Rašid Nikolić, classe 1989, è nato nella Ex Jugoslavia poco dopo la caduta del muro di Berlino e prima del conflitto nei Balcani, evento che ha costretto lui e la sua famiglia a partire alla ricerca di una vita migliore lontano dalla guerra, fino ad arrivare in Italia. L’infanzia e il background etnico sono i “fili” che influenzano fortemente il suo lavoro, la sua arte e il suo attivismo; “Gipsy” è la parola che ha scelto come nome d’ artista, per ricordare le sue origini e spiegare e condividere la sua stupenda cultura.
Spettacolo fuori abbonamento.

Domenica 28 gennaio - ore 18 - Teatro Bertagnolio, Chiaverano
U.MANI.TÀ
Di e con Jacopo Tealdi
Come palcoscenico una cornice luminosa e come attori i personaggi “fatti a mano”, i cui volti sono realizzati con l’intreccio delle dita: le due mani di Jacopo Tealdi #quellodellemani raccontano storie, danzano e dialogano con il pubblico, in uno spettacolo pieno di colpi di scena, risate, stupore e poesia. Jacopo Tealdi è attore, autore, regista, formatore e ricercatore del gesto. Ha sviluppato un nuovo modo di fare teatro, sfruttando una fusion di tecniche che permette di condensare nelle mimiche delle mani la massima espressività possibile. Crea, produce e distribuisce i suoi spettacoli dal 2014.
Spettacolo in abbonamento.

Sabato 3 febbraio - ore 21 - Teatro Bertagnolio, Chiaverano
CIRCO KAFKA
Da Il processo di Franz Kafka, con Roberto Abbiati e la partecipazione di Johannes Schlosser, regia Claudio Morganti, musiche di Claudio Morganti e Johannes Schlosser. Compagnia Abbiati Schlosser. Produzione Teatro Metastasio di Prato, TPE - Teatro Piemonte Europa in collaborazione con Armunia residenze artistiche.
Lo spazio scenico è un surrogato di circo. È il dramma di K, o forse la commedia di K, che si sveglia e trova poliziotti vestiti di tutto punto nella sua camera. Alle persone che ogni giorno si alzano per andare a lavorare, cose del genere possono anche succedere, ma ai delinquenti blasonati è più difficile che accada perché sono loro a comandare. Kafka immaginò questa situazione negli anni venti, una situazione che potrebbe sembrare comica anche se, a pensarci bene, non c’è proprio niente da ridere. Sulla scena tutto diventa un circo di marionette, di trapezisti e di animali impagliati. E tra gli impigli e gli impagli la giustizia si diverte...
Spettacolo in abbonamento.

Sabato 24 febbraio - ore 21
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
SIAMO SOLI IO E TE. Riccardo Bonsanto in concerto.
Una storia di stroncature. Produzione Itacamusica. “Una egregia prova cantautorale” Guido Michelone, Il Manifesto; “Un album che cattura per emotività e coinvolgimento” Rock.it; “Poesia allo stato puro”... sono alcune delle recensioni del primo album del cantautore Riccardo Bonsanto (arrangiamenti Maurizio Brunod) che presenta anche un assolo del celebre violinista Gidon Kremer. E pensare che qualcuno aveva previsto solo stroncature. “Lo pubblico, ma recensioni non ce ne saranno e se ce ne fossero, mettete in conto solo stroncature”. Le stroncature arrivano fino alla blasfemia: “Atto di fede è una moderna Bocca di Rosa”, Brainstormingmagazine.it.
Riccardo Bonsanto è un giovane artista della nuova scena cantautorale, nei suoi brani si ritrovano una forte impronta letteraria, nonché molteplici fusioni musicali tra la classica forma canzone, il jazz e il gipsy. Spettacolo fuori abbonamento.

Sabato 9 marzo - ore 21
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
WHITE RABBIT RED RABBIT
Di Nassim Soleimanpour, produzione 369gradi. Evento per la creazione del fondo “Un anno per la libertà di scrittura”, finalizzato alla realizzazione di una residenza di drammaturgia rivolta a giovani autrici e autori iraniani, che si svolgerà nell’estate del 2024 in Sardegna con la collaborazione di Italian and American Playwrights Project. Da marzo 2023 a marzo 2024, tutte le risorse derivanti dalla presentazione dello spettacolo, al netto dei costi vivi e di cachet degli interpreti, andranno a costituire quel fondo, che potrà essere implementato anche da donazioni liberali e donazioni via art bonus.
White Rabbit Red Rabbit è un esperimento sociale in forma di spettacolo. Il qui e ora nella sua massima espressione. L’attrice o l’attore, che lo interpreta per un’unica volta, senza regia e senza prove, apre la busta sigillata che contiene il testo già sul palco e ne condivide il contenuto con il pubblico. Una sedia, un tavolo, due bicchieri, gli oggetti concessi. Ci sono delle regole da rispettare per chi accetta la sfida: chi decide di portarlo sulla scena non può averlo visto prima e arriva sul palco portando in dote coraggio e leggerezza, intraprendenza, ironia ed intelligenza.
White Rabbit Red Rabbit è un testo teatrale scritto dall’iraniano Nassim Soleimanpour nel 2010, all’età di 29 anni, in un momento in cui non aveva possibilità di lasciare il suo paese. Non è un testo politico e non deve essere descritto come tale, il suo contenuto è metaforico e distante da ogni orientamento politico.
Con la partecipazione - a estrazione - della direzione artistica di Morenica_NET.
Spettacolo in abbonamento.

Sabato 23 marzo - ore 21
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
ANTROPOLAROID
Di e con Tindaro Granata. Scene e costumi Margherita Baldoni, Guido Buganza; elaborazioni musicali Daniele D’Angelo, suoni e luci Matteo Crespi. Organizzazione e distribuzione Paola A. Binetti. Produzione Proxima Res. Spettacolo vincitore Premio della giuria popolare della Borsa Teatrale Anna Pancirolli, Premio ANCT dell’Associazione Nazionale dei Critici nel 2011, Premio Fersen in qualità di Attore Creativo nel 2012 e Premio Mariangela Melato prima edizione – Attore Emergente.
Tindaro Granata, siciliano di Tindari, ha dedicato Antropolaroid ai suoi nonni e alla sua famiglia. Ripercorrendo e romanzando gli episodi più salienti della vita familiare, dai primi del ‘900 fino ai giorni nostri, rielabora in chiave originalissima il teatro dei ‘Cunti’ della terra sicula. Un viaggio divertente e doloroso, nel nostro passato, che riporta a nuova vita il lavoro sulla musica, le figure e la memoria. Uno spettacolo ad alta condensazione ed intelligenza teatrale nel quale ci sono, rielaborate con molta sensibilità, schegge di storia dello stesso interprete in scena, con quel titolo che fonde insieme la ricerca antropologica con lo scatto fotografico, la memoria trattenuta nell’immagine, racconto tramandato, vissuto profondamente.
Spettacolo in abbonamento.

Sabato 6 aprile - ore 21
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
SOCIALMENTE
Uno spettacolo di Frigoproduzioni, ideazione e regia Francesco Alberici e Claudia Marsicano, drammaturgia Francesco Alberici, assistente alla regia Daniele Turconi. Spettacolo vincitore Premio Anteprima 2015 (PI); Premio Pancirolli 2014, Milano; Festival Young Station 2014
(PO); OFFerta Creativa 2014, (BO); Festival Direction Under 30 2015, (RE); Rassegna Teatro Presente 2015, Roma; Festival Tagad’OFF 2015, (MI); Festival Strabismi 2015, (PG); Magnifico Teatro 2014, (BN); selezione Premio ConfrontiCreativi 2014, Roma. Claudia Marsicano PREMIO UBU 2017 Migliore Attrice Italiana Under 35.
Un giorno o un anno di vita di due giovani totalmente alienati. In un’allucinazione continua scorrono i sogni di successo e gli incubi di fallimento di due soggetti desiderosi di essere ma incapaci di farlo. In una realtà scandita dall’irreale, dove il principio di realtà è subordinato a un principio di virtualità, che lo influenza e definisce, se non si esiste sui social, quasi non si esiste neppure realmente. La ricerca di Francesco Alberici e Claudia Marsicano è volta a esplorare il grado zero delle dinamiche di relazione interpersonali, la compressione del linguaggio utilizzato, che implode e si disintegra in una forma di comunicazione che non è dialogo, né monologo, ma sproloquio, verbale e fisico, che si muove tra lunghi silenzi e improvvise esplosioni. E i social network diventano dei contenitori all’interno dei quali si sviluppano e si sfogano le nostre pulsioni...
Spettacolo in abbonamento.

#Focus Scuole
Lunedì 20 novembre - ore 10.30
Teatro Giacosa – Ivrea
ANTIGONE_WEB.
E COSÌ TU SEI MANNING!
Replica per le scuole secondarie di secondo grado

Lunedì 18 dicembre - ore 11
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
STORIE DI NATALE
Replica per gli studenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo grado

Venerdì 12 gennaio - ore 10.30
Auditorium Gramsci - Ivrea
ROM VS TUTTI

Replica per le scuole secondarie di secondo grado
5-6-7- febbraio - ore 10.30
Teatro Bertagnolio – Chiaverano
GIANDULE

Spettacolo per gli studenti delle scuole primarie
Di Franco Mongino. Con Francesca Brizzolara e Davide Eusebietti al violoncello. Adattamento per ragazzi, disegni e video di Francesca Brizzolara. Consulenza del Centro Etnologico Canavesano. Fonico Fabio Pollono. Produzione Corrado Bollo / Compagnia Tecnologia Filosofica.
Non è facile raccontare un’amicizia. Non è facile raccontare la tenerezza. Franco Mongino ci riesce, facendo pulsare un ricordo che ci riporta alle cose pure e semplici. Un cartone animato per grandi e piccini, raccontato, cantato e suonato dal vivo da un divertente duo voce-violoncello. Seguirà una chiacchierata su “I giochi di una volta”, prendendo spunto dai giochi citati nel racconto e dal materiale raccolto da Franco Crotta, nel suo dizionario antropologico Chiaveranese>Italiano.

Martedì 5 marzo - ore 10.30
Auditorium Gramsci – Ivrea
VOLO - IL PRIMO PASSO È STACCARSI
Spettacolo per le scuole secondarie di primo grado (3°anno) e secondo grado
Di e con Francesca Brizzolara, disegno Luci Agostino Nardella. Compagnia Tecnologia Filosofica, Produzione Morenica-Cantiere Canavesano; con il sostegno di Regione Piemonte, TAP, La Grande Invasione, La Casa delle Donne di Ivrea; in collaborazione con Progetto Violetta, Spazio Baobab, Comune di Burolo e di Chiaverano. Un ringraziamento speciale a Danio Manfedini, Raffaella Tomelini e Renato Cravero. Spettacolo pluripremiato al MilanoOFF Fringe Festival. Con il patrocinio di Amnesty International.
Uscire da una situazione di costrizione, oltrepassare la linea di pericolo di un confine blindato e opprimente, svincolarsi dal rapporto vittima-carnefice. Il primo passo è staccarsi: abbandonare relazioni invivibili e pericolose per ricominciare a volare. Lo spettacolo intravvede la possibilità di andare via prima che il peggio possa accadere, dal punto di vista di una donna che ce la fa, scappa dalla propria prigione e con pazienza si ricostruisce una vita. Ne sortisce un toccante racconto, che si inoltra nella durezza del tema pur cercando con coraggio di strappare qualche sorriso. Articolato in otto quadri che raccontano un tempo presente, agito e vissuto dalla protagonista, “Volo” è il percorso di una libertà conquistata passo dopo passo.

Martedì 19 marzo - ore 12
Auditorium Gramsci – Ivrea
INNAMORATAMENTE O-RESTANDO DANTE
Spettacolo per le scuole secondarie di primo grado (dal 2°anno) e di secondo grado
Produzione Officine Teatrale, autore e interprete Oreste Valente, una creazione di Oreste Valente,
spazio Santiago Espeche e Pablo de la Reta.
Lo spettacolo dimostra che Dante è per tutti, dal pubblico tradizionale delle stagioni teatrali, ai bambini della scuola primaria, dagli studenti universitari, agli stranieri. Ad ogni recita si assiste ad un vero e proprio scambio, basato su complicità e fiducia, curiosità e ascolto, azione e pensiero. Tutti apprezzano la musicalità di Dante. L’attore è solo in scena, ma non è un semplice monologo. Parola, movimento, prossemica, ascolto si intrecciano al racconto e ai momenti di reading. Per la quasi totalità l’attore recita a memoria con il corpo e usando la voce in tutte le mille sfumature a disposizione: canto, sussurro, declamazione. L’attore diventa Dante che parla di Amore, di sapere, di politica e di storia. Vengono presentati e condivisi episodi di Inferno, Purgatorio, Paradiso e i personaggi danteschi più noti Ulisse, Beatrice, Casella, Pier delle Vigne, Paolo e Francesca... senza dimenticare canzoni e sonetti della Vita Nova


-
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Informativa generica ai sensi dell´art. 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali per raccolta dati tramite internet.

In ottemperanza ai principi di correttezza, legittimità e chiarezza, ai fini di dare effettiva tutela alla Sua riservatezza, ai sensi dell´art. 13, comma 1, del "Codice in materia di protezione dei dati personali", ed in relazione ai dati personali da Lei inviati, Le forniamo le seguenti informazioni.

1. Dati oggetto di trattamento: i dati personali oggetto di trattamento sono quelli indicati nel modulo da Lei compilato nella pagina web di registrazione. Si tratta di dati personali facoltativamente conferiti in occasione della interazione di cui si intende essere parte. I dati oggetto di trattamento sono generalmente di natura comune. Nell´eventualità in cui l´interessato dovesse facoltativamente segnalare dati di natura sensibile (mai richiesti) si segnala che i suddetti dati saranno trattati nel rispetto delle particolari cautele definite dal codice privacy (d.lgs 196/03).

2. Finalità del trattamento: il trattamento dei dati personali da Lei liberamente forniti persegue le finalità funzionali all´organizzazione, gestione e partecipazione all´attività e ai servizi offerti di cui intende usufruire, ivi incluse le comunicazioni che si rendessero necessarie al fine di fornirle informazioni riguardanti le modalità di partecipazione. I dati saranno trattati per dare esecuzione a obblighi contrattuali o per adempiere a Sue specifiche richieste. I dati potranno essere archiviati al fine di mantenere i riferimenti e per garantire una adeguata efficienza in caso di eventuali contatti successivi o reclami. I dati personali conferiti potranno essere trattati per la gestione di eventuali contenziosi e per adempiere agli obblighi previsti da leggi, regolamenti o normative comunitarie, nonché da disposizioni delle autorità competenti.


3. Modalità del trattamento: il trattamento sarà svolto con strumenti elettronici e manuali da parte di personale e collaboratori appositamente incaricati in modo da garantire la loro sicurezza e riservatezza. Alcuni trattamenti potranno essere gestiti anche da soggetti terzi, con sede in Italia e/o all´estero, ai quali la nostra società affida talune attività, integralmente o in parte, funzionali alla fornitura dei servizi sopra citati. I soggetti terzi, designati quali responsabili esterni del trattamento, ricevono opportune istruzioni per garantire la riservatezza dei dati e la loro sicurezza. I soggetti terzi sopra citati sono inclusi principalmente nelle seguenti categorie: Società e studi di consulenza in materia di marketing, fornitori di servizi tecnologici, ecc... (l´elenco è disponibile presso i nostri uffici). E´ esclusa la cessione a terzi per finalità diverse ed i dati personali raccolti non saranno diffusi. Il trattamento avrà una durata non superiore a quella necessaria alle finalità per i quali i dati sono stati raccolti sempre in ottemperanza agli obblighi di natura civilistica, fiscale e tributaria vigenti.


4. Facoltatività del conferimento dei dati: il rilascio dei dati è facoltativo. Un eventuale mancato conferimento dei dati provocherà l´impossibilità di usufruire in tutto o in parte di quanto richiesto.

5. Titolare: Titolare del trattamento è la Ditta Tic Web Tv con sede in Piazza Mascagni n. 9 ad Ivrea (TO) CAP 10015


6. Diritti: lei ha diritto di accedere in ogni momento ai dati che la riguardano e di esercitare gli altri diritti previsti dall´art. 7 del Dlgs 196/2003 (in calce). Allo stesso modo può chiedere l´origine dei dati, la correzione, l´aggiornamento o l´integrazione dei dati inesatti o incompleti, ovvero la cancellazione o il blocco per quelli trattati in violazione di legge, o ancora opporsi al loro utilizzo per motivi legittimi da evidenziare nella richiesta. L´interessato può esercitare tali diritti, nonché richiedere ogni ulteriore informazione nel merito del trattamento svolto, scrivendo al Responsabile interno presso la nostra sede o a: redazione@ticweb.it


OPZIONE ISCRIZIONE NEWSLETTER

Oltre a quanto sopra esposto, previa Sua esplicita richiesta e manifestazione di libero e facoltativo consenso, la Ditta Tic Web Tv, fino alla revoca dello stesso, perseguirà il fine di inviarle informazioni commerciali a mezzo dell´indirizzo e-mail da Lei indicato. Lei potrà revocare il consenso fornito per tali finalità in qualsiasi momento contattando il titolare o il responsabile indicato. Il consenso per il trattamento e la finalità di cui al presente punto non è obbligatorio. A seguito di un eventuale diniego i Suoi dati saranno unicamente trattati per le sole finalità indicate nella scheda informativa.


Art. 7 d.lgs 196/03
Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti

1. L´interessato ha diritto di ottenere la conferma dell´esistenza o meno di dati personali che lo riguardano, anche se non ancora registrati, e la loro comunicazione in forma intelligibile.

2. L´interessato ha diritto di ottenere l´indicazione:
a) dell´origine dei dati personali;
b) delle finalità e modalità del trattamento;
c) della logica applicata in caso di trattamento effettuato con l´ausilio di strumenti elettronici;
d) degli estremi identificativi del titolare, dei responsabili e del rappresentante designato ai sensi dell´art. 5, comma 2;
e) dei soggetti o delle categorie di soggetti ai quali i dati personali possono essere comunicati o che possono venirne a conoscenza in qualità di rappresentante designato nel territorio dello Stato, di responsabili o incaricati.

3. L´interessato ha diritto di ottenere:
a) l´aggiornamento, la rettificazione ovvero, quando vi ha interesse, l´integrazione dei dati;
b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati;
c) l´attestazione che le operazioni di cui alle lettere a) e b) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si rivela impossibile o comporta un impiego di mezzi manifestatamene sproporzionato rispetto al diritto tutelato.

4. L´interessato ha diritto ad opporsi, in tutto o in parte:
a) per motivi legittimi al trattamento dei dati personali che lo riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta;
b) al trattamento dei dati personali che lo riguardano ai fini di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta o per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale.
Informativa privacy aggiornata il 12/07/2023 08:31
torna indietro leggi Informativa privacy
 obbligatorio
generic image refresh

cookie